Passi, corpi, occhi e orecchie che avanzano sparsi.
Ognuno dà voce al suo sentiero impervio, per poi ritrovarsi
a proseguire nella stessa direzione:
il Cinquecento.

Passi, corpi, occhi e orecchie che avanzano sparsi.
Ognuno dà voce al suo sentiero impervio, per poi ritrovarsi a proseguire nella stessa direzione:
il Cinquecento.

PassiSparsi è un ensemble vocale toscano, dedicato principalmente al repertorio profano italiano del XVI secolo. I quattro membri fondatori – Martha, Cora, Neri e Lorenzo – ricercano un approccio moderno alla performance della musica antica in cui il risultato d’insieme sonoro e scenico emerga dalla valorizzazione della personalità, della fantasia, dell’individualità creativa e dell’unicità vocale e fisica di ogni singolo componente. Ogni progetto di PassiSparsi è perciò unico e ideato con l’obiettivo di divertire e coinvolgere un pubblico eterogeneo. 

 

Nel 2022 l’ensemble è selezionato per IYAP (International Young Artist Presentation) ed è vincitore del concorso Attraverso i Suoni. Nel 2023 l’ensemble è selezionato come TALENT di AMUSART.

 

PassiSparsi si è esibito in Lettonia e Lituania (per Early Music in Latvia), in Belgio (Laus Polyphoniae, AMUZ), e in vari festival di musica antica italiani quali Monteverdi FestivalFloReMus, Concerti al Cenacolo, Festival Toscana di Musica Antica, I luoghi dello spirito e del tempo, Lucca Classica, La stagione del Cocomero. L’ensemble ha collaborato con L’Homme Armé (dir. Fabio Lombardo), Cappella di Santa Maria degli Angiolini (dir. Gian Luca Lastraioli), il compositore Damiano Ferretti e l’etnomusicologo Gianfranco Salvatore.

 

Dal 2020 PassiSparsi si dedica con grande passione al recupero dell’eredità musicale di Vincenzo Galilei, una passione iniziata da una fortunata collaborazione con un progetto del Museo Galileo di Firenze in occasione del cinquecentesimo anniversario del compositore, e successivamente coltivata nella realizzazione della mini-webserie Vincenzo Galilei, le musiche, i luoghi. Echi di un genio Toscano quest’ultima ideata da PassiSparsi con il contributo della Regione Toscana. Alcune registrazioni realizzate da PassiSparsi su musiche di Vincenzo Galilei saranno parte permanente del nuovo percorso museale di Santa Maria a Monte dedicato al grande musico.

PassiSparsi è un ensemble vocale toscano, dedicato principalmente al repertorio profano italiano del XVI secolo. I quattro membri fondatori – Martha, Cora, Neri e Lorenzo – ricercano un approccio moderno alla performance della musica antica in cui il risultato d’insieme sonoro e scenico emerga dalla valorizzazione della personalità, della fantasia, dell’individualità creativa e dell’unicità vocale e fisica di ogni singolo componente. Ogni progetto di PassiSparsi è perciò unico e ideato con l’obiettivo di divertire e coinvolgere un pubblico eterogeneo.

Nel 2022 l’ensemble è selezionato per IYAP (International Young Artist Presentation) ed è vincitore del concorso Attraverso i Suoni. Nel 2023 l’ensemble è selezionato come TALENT di AMUSART.

PassiSparsi si è esibito in Lettonia e Lituania (per Early Music in Latvia), in Belgio (Laus Polyphoniae, AMUZ), e in vari festival di musica antica italiani quali Monteverdi Festival, FloReMus, Concerti al Cenacolo, Festival Toscana di Musica Antica, I luoghi dello spirito e del tempo, Lucca Classica, La stagione del CocomeroL’ensemble ha collaborato con L’Homme Armé (dir. Fabio Lombardo), Cappella di Santa Maria degli Angiolini (dir. Gian Luca Lastraioli), il compositore Damiano Ferretti e l’etnomusicologo Gianfranco Salvatore.

Dal 2020 PassiSparsi si dedica con grande passione al recupero dell’eredità musicale di Vincenzo Galilei, una passione iniziata da una fortunata collaborazione con un progetto del Museo Galileo di Firenze in occasione del cinquecentesimo anniversario del compositore, e successivamente coltivata nella realizzazione della mini webserie Vincenzo Galilei, le musiche, i luoghi. Echi di un genio Toscano quest’ultima ideata da PassiSparsi con il contributo della Regione Toscana. Alcune registrazioni realizzate da PassiSparsi su musiche di Vincenzo Galilei saranno parte permanente del nuovo percorso museale di Santa Maria a Monte dedicato al grande musico.

Martha Rook

Soprano

Nostro soprano e nostra locomotiva. La sua energia e il suo continuo entusiasmo ci spronano verso obbiettivi sempre nuovi. La teatralità contagiosa di Martha è ingrediente essenziale della nostra identità.

Cora Mariani

Mezzosoprano

Clarinettista in origine, è in una seconda vita il nostro mezzosoprano. Senza la voce di Cora, le sue idee, la sua musicalità e il suo umorismo i PassiSparsi non potrebbero e non sarebbero mai potuti essere quello che sono.

Neri Landi

Tenore

Sensibile violinista che quando canta è tenore, quando non canta ride, quando ride è un soprano leggero di coloratura e quando ride Neri ridiamo tutti anche se nessuno sa perché, il più delle volte nemmeno lui.

Lorenzo Tosi

Basso

Dal basso elettrico alla voce di basso, un destino in chiave di fa. Lorenzo rappresenta le radici forti del nostro albero con la sua acutezza, la sua ironia, la sua spiccata ars oratoria e il suo cuore di artista.

"

Sono quattro giovani talenti, PassiSparsi, caratteri diversi ma complementari. Come le loro voci che, con apparente, disarmante semplicità, ricreano antichi intrecci rigorosamente a memoria. La creativa, la metodica, il sorriso contagioso e il filosofo...

Romina Basso, mezzosoprano

"

Sono quattro giovani talenti, PassiSparsi, caratteri diversi ma complementari. Come le loro voci che, con apparente, disarmante semplicità, ricreano antichi intrecci rigorosamente a memoria. La creativa, la metodica, il sorriso contagioso e il filosofo...

Romina Basso - mezzosoprano